Pratiche per il trasporto e la sepoltura della salma

Organizzare un funerale comporta il disbrigo di pratiche amministrative e cimiteriali fondamentali per il sereno e regolare svolgimento non solo della cerimonia funebre, ma anche dell'operazione di recupero, trasporto e trasferimento della salma. La nostra agenzia funebre, con sede a Verbania, ma operante anche nelle località di  Stresa, Cannobio, Gravellona toce, Ghiffa, Oggebbio, Miazzina, Cambiasca, Premeno e Ornavasso, può sollevare la famiglia del defunto dal gravoso impegno di recuperare documenti, permessi e autorizzazioni.

Permessi per il trasporto della salma

Il trasporto della salma all'interno del territorio italiano richiede l'autorizzazione da parte del Comune in cui è avvenuto il decesso. L'avvio del procedimento prevede la presentazione di un modulo opportunamente compilato e consegnato all'ufficio competente. In caso la salma debba essere trasferita all'estero, è necessaria l'autorizzazione da parte del Comune o del Sindaco in cui è avvenuto il decesso, oltre al parere favorevole dell'Autorità Sanitaria. Qualora il feretro debba essere trasportato all'estero è necessario:

Autorizzazioni per la sepoltura o la tumulazione del feretro

La sepoltura in cimitero richiede il recupero di permessi e autorizzazioni per l'inumazione, la tumulazione e l'apertura della tomba, del loculo oppure della cappella di famiglia. Qualora il defunto non abbia acquistato in vita un posto al cimitero, è necessario richiedere la concessione cimiteriale all'ufficio del Comune e scegliere fra i loculi o i posti a terra disponibili. In caso di cremazione e volontà di dispersione delle ceneri, il personale di Agenzia Funebre Maggiore si occuperà di richiedere le autorizzazioni necessarie per la dispersione delle ceneri, ove previsto dalle volontà del defunto. Oltre alle pratiche cimiteriali, è necessario eseguire anche una serie di pratiche per l'affissione dei necrologi e lo svolgimento del corteo funebre, dall'abitazione dell'estinto alla chiesa, o al cimitero.